Il sale della terra

03 dicembre 2014 by

0saves

Resistendo alla tentazione dell’ennesimo action movie hollywoodiano, alcuni giorni fa sono capitato in una sala semideserta a vedere “Il sale della terra”, documentario che traccia l’itinerario artistico e umano del fotografo brasiliano Sebastião Salgado. Il documentario racconta, attraverso i reportage di Salgado, alcune pagine estremamente cruente della recente storia dell’uomo e culmina con Exodus, l’opera in cui l’autore immortala l’esodo di centinaia di milioni di persone attraverso il pianeta. Salgado giunge al termine di Exodus a pezzi, provato sia fisicamente che psicologicamente dalle tragedie che lui stesso ha catturato con la sua macchina fotografica.

 

A cura di Michele Mancini, Project manager, MWH

 

Continua a leggere

 

 

Michele Mancini

Michele Mancini
È Project Manager nella sede italiana di MWH. Dopo la laurea in ingegneria dei materiali, ha frequentato un Master su energia e cambiamenti climatici. Durante la sua esperienza lavorativa si è occupato di molte tematiche legate al mondo dell’energia, svariando dall’efficienza energetica, alle rinnovabili, ai Meccanismi legati al Protocollo di Kyoto. Dal 2012 è Project Manager di MidSEFF, una linea di credito da 1 miliardo di euro che finanzia progetti di efficienza energetica e rinnovabili in Turchia.

27 associazioni difendono il pacchetto aria

Precedente:

“Pacchetto aria”: 27 associazioni contro i tagli dell’UE

Direttiva emissioni industriali e relazione di riferimento

Successivo:

AIA: nuove indicazioni ministeriali per la redazione della relazione di riferimento

Potrebbe interessarti