Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

21 aprile 2017 by

0saves

Fondazione LHS e Italia Loves Sicurezza rinnovano lappuntamento con la Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul Lavoro: aziende, organizzazioni, università e scuole insieme per la diffusione di una nuova cultura della sicurezza

 

Celebriamo il prossimo 28 aprile, Giornata Mondiale della Salute e Sicurezza sul Lavoro, con 300 eventi in 100 città italiane.

 

È questa la sfida lanciata sul palco del Safety Leadership Event lo scorso 18 ottobre a Bologna da Davide Scotti, segretario generale di Fondazione LHS e raccolta dagli ambassador di Italia Loves Sicurezza, il movimento di persone unite dalla stessa passione per salute e sicurezza che sta contribuendo a cambiare il modo di comunicare questi valori nel nostro paese. Far parte di Italia Loves Sicurezza significa, infatti, esprimere l’amore per la vita portando valore esclusivo al proprio territorio e al proprio network, coinvolgendo aziende, clienti, studenti, semplici cittadini.

 

Sono già decine gli eventi che da marzo a fine maggio diffonderanno l’amore per Salute e Sicurezza nel nostro Paese. Già l’anno scorso la rete degli ambassador aveva dato vita ad iniziative di sensibilizzazione e divulgazione non convenzionali, come laboratori didattici, spettacoli teatrali, convegni, flashmob, e sessioni di formazione interattiva.

 

Quest’anno, sono previste tante altre novità: programmi radiofonici, video installazioni, iniziative di edutainment, tutte incentrate su temi di salute e sicurezza. Grande attesa per la video installazione di Italia Loves Sicurezza su Ponte Vecchio a Firenze e per la tre giorni di Napoli che coinvolgerà aziende e scuole partenopee. Inoltre, una menzione speciale meritano i progetti dedicati ai più giovani: tra gli altri, l’app Sallihs, la favola del pesciolino che ama la sicurezza, da leggere ai piccolissimi il laboratorio 112 Safety Leader, dedicato ai bambini in età prescolare e il progetto educativo “Piccoli Leaders in Sicurezza”, rivolto alle scuole primarie. Per quanto riguarda le arti visive, ampio spazio all’interno degli eventi di ILS17 sarà dedicato a cinema e teatro. Tra aprile e maggio, e solo per ILS17, ci sarà la possibilità di assistere gratis alla proiezione dei pluripremiati film della trilogia LiHS e alle due emozionanti opere teatrali della compagnia Rossolevante, “Giorni Rubati” e “Il Virus che ti salva la vita”, che saranno portate in tour nazionale dagli ambassador di Italia Loves Sicurezza. Proprio il 28 aprile, Giorni Rubati sarà anche protagonista al Teatro delle Muse di Ancona del primo #safety1000: oltre mille persone coinvolte insieme in un’azione di diffusione della cultura della sicurezza. Il 17 maggio “Il Virus che ti salva la vita” tornerà a Milano nella sala Shakespeare del teatro Elfo Puccini.

 

Un ricco palinsesto che coinvolge tantissime città italiane e che ha varcato i confini nazionali. L’edizione 2017 di Italia Loves Sicurezza, infatti, sancisce la nascita dell’iniziativa gemella “Polonia Loves Sicurezza” e l’adesione di ambassador da Svizzera e Argentina.

 

Guarda qui il video di presentazione dell’iniziativa.

 

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: http://www.fondlhs.org/adesione_ils17/

Per informazioni: info@fondlhs.org – http://www.fondlhs.org/gli-eventi-ils17/

 


 

Workshop Chi è lassassino?

 

MWH Academy, come Ambassador di “Italia Loves Sicurezza”, organizza per il 28 aprile un breve workshop per tutti i dipendenti dal titolo: “Chi è l’assassino?.

 

La domanda chiave di ogni buon thriller, quella domanda per cui restiamo attaccati allo schermo per vedere come va a finire la storia. Purtroppo in tema di sicurezza sul lavoro, troppe volte la storia va a finire male e il nostro obiettivo come azienda, ma soprattutto come persone, è quello di scrivere nuovi finali possibili, più sicuri e più condivisi nello spirito del movimento di Italia Loves Sicurezza di cui MWH è Safety Ambassador.

 

Con la proiezione in esclusiva del film “The Safer The Better”, pluripremiato cortometraggio prodotto da SAIPEM e Fondazione LHS, l’intenzione è di far immergere completamente i partecipanti in una storia drammatica e ricca di colpi di scena per scoprire e sconfiggere insieme l’assassino, che ancora oggi uccide più di 1000 lavoratori ogni anno.

Sogin apre le porte delle centrali nucleari italiane ai cittadini

Precedente:

Sogin apre le porte delle centrali nucleari italiane ai cittadini

Gli incentivi alle fonti rinnovabili

Successivo:

Gli incentivi alle fonti rinnovabili

Potrebbe interessarti