Bonifiche più semplici per i punti vendita carburanti

16 luglio 2015 by

0saves

Le prime indicazioni sui criteri semplificati per la caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dei punti vendita carburanti, risalgono all’articolo 252, comma 4 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (“Testo unico ambientale”); ma è solo con il recente decreto del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare 12 febbraio 2015, n. 31, che il tema è stato fatto oggetto da parte di un provvedimento ufficiale, alla cui stesura hanno contribuito i pareri forniti da una pletora di organismi tecnico-scientifici, tra cui l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), l’Istituto superiore di sanità (Iss), l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (Inail) e il sistema delle agenzie regionali per la protezione ambientale (Arpa) e l’Unione petrolifera, a conferma di quanto sia articolato il tema.

 

A cura di Maurizio Piazzardi, Oil&Gas Sector Director, MWH

 

Continua a leggere

Social Progress Index, non è solo questione di Pil

Precedente:

Social Progress Index, non è solo questione di Pil

Depurazione: Italia a rischio sanzioni Ue

Successivo:

Depurazione: Italia a rischio sanzioni Ue

Potrebbe interessarti