5S e 6 sicuro: efficienza = sicurezza

20 marzo 2015 by

0saves

“Ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa”: questo è il messaggio principale del metodo delle 5S, originariamente messo a punto per migliorare l’efficienza dei processi produttivi.

 

5S è l’acronimo di 5 parole che per i giapponesi corrispondono ad altrettante 5 caratteristiche intrinseche e stabili delle persone e dei luoghi di lavoro:

  1. Seiri - separare
  2. Seiton - sistemare
  3. Seiso -  sgrassare (pulire)
  4. Seiketsu – standardizzare
  5. Shitsuke -  sostenere

 

Per capire meglio come funziona e la sua reale efficacia, abbiamo intervistato Stefania Beltrame e Valerio Forti del Gruppo AFV Beltrame, società, che opera nel settore siderurgico da più di un secolo.

 

A cura di Paola Favarano, responsabile MWH Academy | Marco Gianfranchi, consulente MWH Academy 

 

Continua a leggere

 

 

 

Stefania Beltrame
Quinta generazione della famiglia Beltrame attivamente in azienda dal 2011. Promuove e coordina il miglioramento continuo dei processi aziendali anche con l’introduzione del pensiero Lean.


Valerio Forti
Si occupa di sicurezza, ambiente e sistemi di gestione QHSE in ambito industriale. In Beltrame dal 2009 ricopre attualmente il ruolo di Direttore della Gestione della Sicurezza e dei Sistemi di certificazione QHSE a livello di Gruppo.


Marco Gianfranchi
Consulente esperto in Lean Production, 5S, T.Q.M. e Kaizen. L’intervento che ha curato per Beltrame è uno degli oltre 150 progetti basati sul miglioramento continuo che ha realizzato.

la percezione del rischio influenzata dall’euristica

Precedente:

Che cosa rischio? Me lo dice l’Euristica

Benessere, salute e sicurezza nelle aziende italiane

Successivo:

Formare alla salute e “performare” grazie al benessere

Potrebbe interessarti